Pasqua a Budapest, una festa tutta da scoprire
logo

Capodanno Budapest

Viaggi capodanno a Budapest dal 29/12 al 02/01



Easter 2

Il fascino pasquale

Oltre al significato religioso, nella Pasqua si intrecciano tradizioni antiche pagane legate alla natura e alla terra, basta infatti pensare alla stagione della primavera che pervade il mondo di un forte sentimento di rinascita generale e fertilità che è sempre stato presente anche nella cultura ungherese. Certamente è sensibile la differenza tra le grandi città, dove il periodo pasquale significa mercatini, commercio e turismo, mentre nei piccoli paesi di campagna è ancora possibile trovare le antiche usanze che sono state mantenute con orgoglio attraverso i secoli.

Senza dubbio è l’ideale trascorrere questa speciale festività all’insegna del rinnovamento nella capitale Budapest, che riesce a mantenere un buon equilibrio tra modernità e passato. Inoltre la città in sé è splendidamente fervida e colorata tanto da emettere quella freschezza energetica tipica della stagione primaverile.

Pasqua a Budapest

Pasqua in UngheriaGrazie alle grandi aree verdi che la città offre, durante il periodo pasquale, le piante rigogliose regalano paesaggi stupendi che incorniciano le vie e addobbano l’intera capitale che si intiepidisce e si rigenera dopo l’ inverno; proprio all’ interno del Parco cittadino del Városliget, nel castello Vajdahunyad, è possibile, in questo periodo, visitare una mostra speciale all’insegna della tradizioni ungheresi per la Pasqua.

Le strade di Budapest invece si riempiono di mercatini di ogni tipo: dai souvenir alla gastronomia, dall’abbigliamento alle decorazioni pasquali tradizionali, dall’arredamento ai piccoli artigiani locali ed è obbligatorio lasciarsi trasportare dalla gente e abbandonare il proprio sguardo su tutti quei bellissimi prodotti e concedersi un regalo.

Decorazione delle uova

Le uova della Pasqua ungherese non sono quelle enormi di cioccolato confezionate che si può immaginare, al contrario, la tradizione di questo popolo consiste nella decorazione delle uova che vengono trasformate in capolavori di incredibile maestria e bellezza. L’uovo in sé racchiude un forte significato connesso alla vita, alla nascita e al rinnovamento, inoltre si credeva in un vero e proprio potere propiziatorio e di protezione dal maligno da parte di queste uova decorate con simboli particolari, che appunto venivano appese o sulla porta o all’esterno della dimora.

Al giorno d’oggi queste ricchezze rappresentano soprattutto un ricordo delle usanze del passato che però rimangono radicate nella cultura ungherese creando dei magnifici tesori unici e irripetibili che allietano e decorano le tavole durante la Pasqua.

Una tradizione particolare, i Locsolkodás

Una tradizione decisamente meno comune è sicuramente è quella dell’ “innaffiamento” (Locsolkodás) quando i ragazzi ungheresi bagnano le ragazze il lunedì di Pasquetta per augurare fecondità e buon auspicio, mentre le giovani in cambio donano uova decorate a mano. In passato l’usanza era ancora più violenta perché prevedeva addirittura l’immersione nel fiume o, in ogni caso, una copiosa secchiata d’acqua fredda che, come con un fiore, nutre e permette di sbocciare e fare i frutti.

Un tempo il ragazzo riceveva un enorme quantitativo di uova da ogni singola ragazza perché il numero simboleggiava la dedizione e l’affetto della pretendente, inoltre si credeva che l’uovo che per primo perdeva la colorazione fosse quello dell’anima gemella.

Oggi questa usanza si è ridimensionata in quanto i giovani gettano gocce di profumo sul capo delle signorine recitando filastrocche.

Pietanze e tradizione

Pasqua a HollókőOgni paese possiede grandi tradizioni culinarie soprattutto collegate a celebrazioni particolari o ricorrenze importanti e la Pasqua rientra appieno in questa categoria, per cui, in un giorno di tale interesse, vi sono altrettanto attraenti pietanze.

Innanzitutto le uova in Ungheria non vengono utilizzate solo come decorazione, ma sono anche un elemento fondamentale della cucina, soprattutto sode, che spesso accompagnano l’altro elemento principale della tavola che è il famoso prosciutto affumicato Husveti sonka, tipico di questo preciso periodo, il quale può essere accompagnato anche dal Kalács, una treccia di pane caratteristica. Uno degli scopri primari del viaggiare è quello di entrate a contatto con altre tradizioni e mondi nuovi, per questo l’Ungheria è certamente un paese ricco di usanze che sarà capace di sorprendervi in vari modi, ma soprattutto grazie a questi preziosi collegamenti con il passato.

Nel villaggio di Hollókő, a nord del paese, è possibile ancora immergersi davvero nelle profonde radici culturali del popolo ungherese. Per questo, il luogo è stato dichiarato Patrimonio dell’ Umanità dall’ Unesco e nei giorni di festa come la Pasqua la popolazione indossa i costumi tradizionali per praticare le antiche cerimonie che sorprendono e incantano i turisti quasi come se fossero dentro una fiaba. Tuttavia è importante sapere che nel villaggio di Zengővárkony si trova il Museo delle uova decorate a mano, una preziosa collezione che riesce a impressionare per la sua grandiosa minuzia e per la maestria dei creatori.

Per maggiori informazioni riguardo i nostri viaggi a Budapest, cliccare QUI.

Sono Cecilia, una studentessa universitaria con la passione per viaggiare e la curiosità di conoscere luoghi nuovi, perchè non c'è modo migliore di spendere il tempo che dedicarlo a scoprire preziose e uniche mete. Ho avuto il piacere di visitare il Tokyo, Copenaghen, Londra, Dublino, Berlino, Praga, Parigi, Budapest e molte altre, perchè desidero fortemente riuscire a visitare il più possibile di questo straordinario e variegato mondo, anche perchè le persone non fanno i viaggi ma sono i viaggi che fanno le persone.

Leave a Reply

*

captcha *